Consigli per la pulizia del lavello da cucina

Vi siete mai chiesti quali sono gli ambienti più “sporchi” in casa?

Sono diversi, spaziano dal “porta spazzolino per il wc”, alla macchina da caffè, dai taglieri alle spugne che utilizziamo in cucina, per arrivare al LAVELLO DA CUCINA 

come pulire lavello cucina sporcoOvviamente la nostra speranza è che nessuno abbia in casa un lavello come quello della foto,

🙂 tuttavia vi diamo qualche consiglio per pulirlo e mantenerlo tale.

Fra le problematiche principali che coinvolgono la pulizia del lavello da cucina  troviamo “le macchie”.

Il sistema più rapido e veloce per toglierle è utilizzare la “gomma magica“.

In commercio ne trovate di diverse marche, una breve ricerca su google vi dirà quale sia la migliore per il vostro scopo.

Con questo prodotto riuscirete a rimuovere la maggior parte delle macchie che si formano nei lavabi, nel caso in cui doveste trovare delle macchie più tenaci potrebbe esser necessario utilizzare anche uno sgrassatore (da lasciar agire per qualche minuto) che combinato all’uso della spugna magica rimuoverà ancora più in profondità le nostre macchie.

Sarà possibile ottenere lo stesso risultato con un prodotto “fai da te”… il “bicarbonato”.

Pratico, economico, semplice da utilizzare ed ecologico!

Per una pulizia efficace di tutte le superfici (ricordati per sicurezza di fare sempre una prova di tenuta in un angolo nascosto) potrai usarlo diluendolo con succo di limone oppure assoluto.

Lo strofini con una spugna, lo lasci agire per qualche minuto (più lo sporco è tenace più ti consigliamo di tenerlo) e poi risciacqui abbondantemente.

In pochi minuti avrai pulito a fondo il tuo lavello ed avrai speso pochissimi centesimi.

Un altro prodotto molto valido per la pulizia dei lavelli in acciaio inox (non usare su lavelli in pietra di marmo) è l’aceto bianco.

Spruzzane un pochino su di un panno, e cospargi il lavello avendo avuto in precedenza cura di sciacquarlo ed asciugarlo.

Al termine passa un panno di carta imbevuto di olio da cucina (crudo), in questo modo creerai una patina sulla superficie che permetterà all’acqua di “scivolare” e quindi di non macchiare la superficie.

L’aceto rimuoverà tutte le macchie di calcare e lascerà una patina lucida su tutto il lavello.

Ancora qualche consiglio per la pulizia lavello cucina

 

chiama weclean per le pulizie di casa tua
chiama weclean per le pulizie di casa tua

Per pulire più in profondità il tuo lavello  e raggiungere anche gli angoli più nascosti, ricordati di usare un vecchio spazzolino da denti, in questo modo sarà più facile effettuarne la pulizia.

Prima di considerare conclusa la pulizia del lavello d cucina, ti consigliamo di procedere ad una disinfezione,(attenzione non usare la candeggina su lavelli in acciaio inox potrebbero danneggiarsi)  il sistema più rapido è quello di riempire le vaschette con dell’acqua e versarvi poi della candeggina (di solito è sufficiente aggiungere il contenuto di un bicchiere di plastica).

E come la mettiamo con la pulizia dei tubi di scarico?

come pulire la cucinaPer la pulizia dei tubi di scarico del tuo lavello prova a far bollire 1lt d’acqua, poi aggiungici del sale (circa 1 bicchiere ogni litro) e versalo nello scarico.

Il sale oltre a sgrassare l’interno del condotto provvederà a fare una disinfezione uccidendo un gran numero di batteri causa dei cattivi odori.

Questo sistema puoi usarlo anche per la disinfezione del lavabo qual ora non volessi (o potessi) utilizzare la candeggina.

Devi solo aumentare le dosi in proporzione ai litri d’acqua che saranno necessari per riempire il tuo lavabo, ed il gioco è fatto!

E tu sino ad oggi come hai pulito il tuo lavandino?

scrivicelo nei commenti e seguici sulla nostra pagina Facebook

Scarica il nostro ebook gratuito con molti consigli utili per le pulizie di casa!

ebook-weclean-cover

Forse potrebbe interessarti anche:

consigli per la pulizia di casa

consigli per la pulizia del marmo

consigli per la pulizia dei vetri

Lucidatura del marmo

 

1 commento su “Pulizia lavello cucina”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *